Descrizione Progetto

PROTESI

Fissa, mobile e combinata

Le protesi, fisse o mobili che siano, rappresentano uno dei principali lavori da sempre eseguiti presso gli studi odontoiatrici.

Esse sono utilizzate al fine di ristabilire le corrette funzioni estetiche, masticatorie e fonetiche attraverso la realizzazione di uno o più denti che prenderanno il posto di quelli mancanti per vari motivi.

Nel corso degli anni le tecniche di produzione nonché i materiali si sono evolute continuamente allo scopo di venire incontro alla crescente richiesta di un prodotto altamente estetico, funzionale e biocompatibile.

PROTESI FISSA

Per protesi fissa viene intesa un tipo di riabilitazione in cui i denti saranno fissati o a dei denti opportunamente preparati dal dentista o a degli impianti.

Tale protesi, da sempre intesa come il miglior connubio tra estetica, funzionalità e confort, può essere realizzata con materiali di diverso tipo, quali metallo- ceramica, zirconia, disilicato.

Tutti i materiali hanno un’ ottima resa in termini estetici e funzionali anche se zirconia e disilicato sono preferibili nei casi in cui si voglia ottenere un risultato estetico eccellente, soprattutto nei settori anteriori.

All’ arrivo presso lo studio vengono rilevate delle prime impronte le quali saranno usate per la realizzazione del provvisorio; infatti  ci teniamo ad evidenziare che presso la nostra struttura le esigenze estetiche sono sempre al primo posto, per cui il cliente uscirà sempre con un provvisorio che gli permetterà di svolgere le consuete attività, senza problemi estetici. Inoltre il provvisorio ha il compito di preparare i tessuti e modificarli per ottenere il miglior risultato estetico possibile. Qualora si stia lavorando per un lavoro su monconi dentali, i denti vengono preparati e viene applicato il provvisorio mentre, nel caso di lavoro su impianti, questo sarà preparato per essere avvitato sulle fixture applicate in precedenza.

Dopo un breve periodo di adattamento del provvisorio e delle strutture gengivali vengono rilevate le impronte definitive con le quali il tecnico produrrà il lavoro definitivo. Nel giro di pochi giorni il lavoro definitivo sarà pronto per essere provato e cementato nella bocca del paziente.

PROTESI MOBILE

Generalmente si indica con il nome di protesi mobile un dispositivo atto a sostituire uno o più denti, il quale può essere rimosso dal paziente senza l’ ausilio del medico.

Tali protesi si dividono in protesi mobili totali, quando vengono sostituiti tutti i denti di un’ arcata, e protesi mobili parziali, quando vengono sostituiti uno o più denti.

Le protesi mobili sono utilizzate soprattutto in quei casi in cui non è possibile una protesizzazione fissa per motivi tecnici, o come protesi provvisorie post operatorie e in generale in tutti quei casi in cui non è possibile ricorrere ad altri tipi di protesi.

Queste possono essere costruite interamente in resina, come ad esempio la tipica dentiera, o con strutture di rinforzo, dette scheletrati, composte da materiali di vario genere.

L’ estetica di questo tipo di protesi non ha nulla da invidiare a quella di tipo fissa mentre la sua stabilità è il punto critico principale; quando sono presenti ,questa viene assicurata agli altri denti per mezzo di ganci o, tramite la creazione di strutture fisse, tramite attacchi. Nei casi in cui ci troviamo di fronte ad un caso di edentulia totale(nessun dente) la protesi si manterrà in posizione grazie all’aderenza con la gengiva o aiutandosi con degli adesivi.

Nei casi in cui la protesi sia poco stabile è possibile inserire degli impianti, generalmente 2 o 4, al fine di ancorare la protesi a questi per mezzo di particolari attacchi a bottone; in tal modo il paziente otterrà una protesi stabile in poco tempo.

Pronto a sorridere?

Contattaci, per prenotare un’appuntamento o una visita specialistica, oppure chiamaci per maggiori informazioni.

Prenota un appuntamento